Barbecue a Gas: guida all’acquisto

Anche in Italia è ormai tradizione il barbecue con parenti o amici per gustare in compagnia piatti semplici e gustosi all’aria aperta. Con l’arrivo della bella stagione condividere una buonissima grigliata è il modo migliore per trascorrere una giornata di sole. Ma qual è il segreto per trascorrere giornate rilassanti in compagnia? Un ottimo barbecue a gas.

Sei un amante del barbecue e possiedi un barbecue a carbonella o non possiedi un barbecue e stai pensando di acquistarne uno? Questo articolo è dedicato a te. Nei prossimi paragrafi ti mostreremo i vantaggi e svantaggi del barbecue a carbonella e del barbecue a gas e come scegliere il migliore barbecue a gas per le tue grigliate estive.

Vantaggi e svantaggi di un barbecue a carbonella

Il barbecue a carbonella è più diffuso e meno costoso rispetto al barbecue a gas, quante volte però ti è capitato di aver finito la carbonella o di perdere gran parte del tempo ad accendere la brace, aspettare la giusta temperatura e per finire la complessa pulizia post mangiata? Certamente per chi si sa ben organizzare e dopo un po’ di pratica, grigliare carne, pesce e verdure in modo accettabile è possibile con questo tipo di barbecue e anche se la pulizia richiede tempo e tanto olio di gomito, non è necessariamente impossibile.

I vantaggi del barbecue a carbonella

  • Sono economici rispetto ai barbecue a legna o gas
  • Facile reperibilità della carbonella e di liquidi acceleranti
  • Comodità di trasporto
  • Potenza della brace se accesa e gestita nel modo corretto

Gli svantaggi del barbecue a carbonella

  • La pulizia del barbecue richiede tempo e impegno
  • Accensione lunga: solo con carbonelle speciali o liquidi acceleranti è possibile diminuire i tempi di preparazione e cottura
  • Per grigliate abbondanti chi si occupa del barbecue deve stare attento ad aggiungere la carbonella quando serve e mantenere sempre la giusta temperatura
  • Il fumo nero iniziale che oltre ad essere fastidioso, sporca.

Perché scegliere un barbecue a gas: pro e contro


Uno dei punti di forza del barbecue a gas è la semplicità e praticità di utilizzo, per preparare il barbecue a gas bastano 5 minuti, la temperatura di cottura è sempre costante e puoi monitorarla e variarla grazie al termostato. Con il barbecue a gas puoi cucinare ogni tipo di pietanza, dagli arrosti alla pizza, dai primi piatti ai fritti; una cucina da esterno a tutti gli effetti da usare anche nel terrazzo o balcone di casa.

I vantaggi del barbecue a gas

  • Il barbecue a gas è versatile: non solo carne, pesce e verdure grigliate, e puoi utilizzarlo quasi ovunque.
  • Metodo di cottura sano e gustoso, senza alterazione dei sapori: cibi gustosi come sulla brace ma senza le emissioni cancerogene tipiche della carbonella
  • Addio fumo o sporco eccessivo dopo la cottura dei cibi
  • Regolazione delle temperature a seconda della pietanza da preparare
  • Lunga durata nel tempo

Gli svantaggi del barbecue a gas

  • Costo elevato, ma che si ripaga in poco tempo sia per il risparmio nel combustibile, sia per la praticità che consente di usarlo spesso
  • Reperibilità del gas: i rivenditori di gas non sono sempre aperti o nelle vicinanze
  • I barbecue a gas non sono facili da trasportare

Guida all’acquisto del barbecue a gas: 8 caratteristiche da considerare

Se hai compreso le potenzialità del barbecue a gas e hai intenzione di acquistarne uno, ecco quali sono le caratteristiche da valutare per scegliere il migliore barbecue a gas per le tue grigliate estive e perché no, anche invernali! In commercio ci sono barbecue a gas di ogni tipo, dai più pratici ai più costosi, da quelli con cassetti per gli utensili e i condimenti o alcuni più semplici da pulire di altri.

  1. Fuochi di alta qualità: i fuochi migliori di un barbecue a gas sono in acciaio inox di ottima qualità e hanno almeno una garanzia di 10 anni o superiore.
  2. Griglie o superfici in acciaio inox: l’acciaio inossidabile cucina meglio il cibo e mantiene la temperatura, inoltre è un materiale che dura nel tempo e può essere lavato anche nella lavastoviglie.
  3. Possibilità di aggiungere accessori: griglia o piastra? Girarrosto o supporti per spiedini? Per sfruttare al massimo il barbecue a gas meglio avere a disposizione tutti gli accessori possibili per cuocere ogni tipo di pietanza.
  4. Temperatura: il barbecue a gas di qualità deve raggiungere temperature molto elevate, almeno 600 gradi.
  5. Qualità dei materiali: la saldatura e la qualità dell’acciaio inossidabile sono elementi che vanno valutati con attenzione quando si acquista un barbecue a gas. Ti consigliamo di evitare prodotti costruiti con pezzi in plastica o con lamiere troppo sottili.
  6. Dimensioni: più il barbecue a gas è grande più il prezzo aumenta, ma se il prezzo per te non è un problema valuta la grandezza in base allo spazio che hai a disposizione
  7. Il numero di bruciatori: il numero va valutato anche in base alle tue esigenze, ma più bruciatori ha il barbecue a gas più il prezzo aumenta, attenzione però anche alla potenza del singolo bruciatore.
  8. Presenza di controlli luminosi a LED: per le grigliate serali il pannello di controllo o le manopole illuminate possono fare la differenza.

Noi di ZiniComm siamo rivenditori in Italia dei barbecue a gas Napoleon Grills, azienda internazionale con oltre 30 anni di esperienza nella produzione di barbecue a gas. Per conoscere i nostri modelli e ricevere una consulenza sul barbecue più adatto a te, contattaci o visita i nostri showroom!

Articoli Correlati

Come scegliere le tende da sole? 5 consigli utili

Una tenda da sole non passa mai di moda: è un passepartout per giardini e terrazzi di ogni dimensione, protegge da sole e dal vento e crea un ambiente accogliente. Scegliere di installare una tenda nel proprio spazio outdoor significa scegliere un pezzo di arredo esterno da vivere tutto l’anno: nei mesi caldi sarà un’ottima […]

Scopri di più